sito web ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE  'Einstein - De Lorenzo'  POTENZA - Via Sicilia, 4  - 85100 Potenza - www.itigeopz.edu.it
  in connessione: 3
  totale visitatori: 5159609

SI RACCOMANDA AL PERSONALE DELLA SCUOLA DI VISIONARE QUOTIDIANAMENTE IL SITO PER GLI AVVISI DI PERTINENZA     -

sabato  
19 giugno 2021  

     

 
 Home
Contatti e Recapiti
La ns. Piattaforma Didattica
Webmail Aruba
 
 
 Info Generali
Il Consiglio d'Istituto
Il Dirigente Scolastico
Il corpo docente
Il personale ATA
Giornale d'istituto
Contatti e recapiti
Elenco Siti Tematici
 
 
 EVENTI

 
 
 Progetto Premio Asimov

 
 
 Progetto SERVICE
''Scuola - Rotary Torre Guevara''
 
 
 PON 2014-2020

LABORATORI PROFESSIONALIZZANTI
SMART CLASS
Sussidi Didattici
Apprendimento e socialità - avviso 9707
Laboratori FESR B1
Laboratori FESR B2
Laboratori FSC B1
Laboratori FSC B2
Pon Inclusione sociale e Lotta al disagio
Percorsi per adulti e giovani adulti
Potenziamento dei percorsi di alternanza scuola-lavoro
Ambienti digitali
Rete LAN-WLAN
 
 
 Progetto didattico Unesco

La rete delle scuole Unesco
 
 
 Area dirigente
 
 
 Area docenti
 
 
 Area ATA
 
 
 Scuolanext

 
 
 Pago online

Istruzione per le famiglie
 
 
 Test Center ECDL
Avvisi
 
 
 Attività Sportive
Avvisi e informazioni
 
 
 SEDE via SICILIA
I docenti
Galleria fotografica
 
 
 SEDE via R.DANZI
I docenti
Galleria fotografica
 
 
 I volti del Novecento

Il progetto
Calendario 2ª annualità
Documenti e articoli
 
 
 Alternanza Scuola-Lavoro
Info e comunicazioni
Lavori prodotti
 
 
 Orientamento in uscita

Informazioni e comunicazioni
 
 
 ERASMUS +
Web 2.0 tools in education
Hands ON Minds ON
E-Commerce For START-UPS
Self Trust in using Technology
Human Eco-Friendly low level energy
 
 

Il giornale d'istituto...



sommario





Test con l''Etilometro



pubblicato da
CORBO Antonio
(C270 - LABORATORIO DI ELETTROTECNICA) 
13/02/2015 15:40:03

Carabinieri: professori di legalità Crescere nella Legalità I giovani e le regole: un rapporto nel complesso sano, che famiglia, scuola e Istituzioni

Nel quadro delle attività formative promosse dall’Arma dei Carabinieri, il Comando Provinciale di Potenza, ha svolto oggi Venerdì 13 febbraio 2015, dalle ore 10,30 alle 13,00 nell’Aula Magna dell’I.I.S. “Einstein De Lorenzo” un incontro con i nostri studenti. Stavolta, gli alunni prescelti, in tale occasione, sono stati i due Studenti eletti Referenti della “Vigilanza e Disciplina” di tutte le classi e n.1 studente della “Sicurezza” (la scelta è ricaduta su quello che ha conseguito la media migliore al 1° Quadrimestre). L’incontro è stato propizio per incidere, in maniera significativa, sul valore della legalità come strumento di sviluppo sociale e culturale.
Costruire nei giovani la coscienza delle regole e di una positiva socialità anche attraverso l'analisi del fenomeno del bullismo, comportamento antisociale per eccellenza; droga e giovani: che fare…? tutto ciò che è utile sapere per proteggere gli studenti dalla minaccia delle nuove droghe nell’ambito dell’Educazione alla Salute; per finire con la prova pratica del Test con l'Etilometro (Strumento di misurazione utilizzato per determinare il valore dell'alcool, ovverosia dell'etanolo contenuto nel sangue): questa è stata la strategia del programma educativo, civile e legale organizzato, stamattina, dai Carabinieri del Comando Provinciale di Potenza.
Un percorso di inestimabile valore, quello del lavoro educativo che l'Arma opera sul territorio di pari passo con l'attività preventivo-repressiva, inteso come momento di costruzione della convivenza civile. Per migliorare le prospettive del vivere civile, infatti, si rende necessario realizzare giorno per giorno occasioni di incontro e confronto, "edificare" i legami che istituiscono gli spazi della convivenza nella legalità creando rapporti di prossimità.
Durante gli incontri nella nostra Aula Magna tenuti dal (Colonello Giuseppe Palma - Comandante Provinciale dei Carabinieri di Potenza - , dal Capitano Luigi Ciccarelli - Comando Provinciale di Potenza -, dal Maresciallo Michele D’Ascanio - Responsabile del Laboratorio Sostanze Stupefacenti - e dal Carabiniere Francesco Cervellino del Nucleo Radiomobile Carabinieri di Potenza) si è parlato, inoltre, di fatti di cronaca come i danneggiamenti presso le scuole, l'imbrattamento dei muri, gli episodi di bullismo, la violenza negli stadi, il rischio di commissione di reati (ovvero di diventare vittime) derivanti dalla navigazione in internet ed il dilagante fenomeno della diffusione dell'uso personale e dello spaccio di stupefacenti e dell'abuso, spesso associato di alcool in molti locali pubblici e luoghi di aggregazione. Ma ancora, cultura ambientale e rispetto del codice della strada.

In questo senso l'interazione proficua fra la nostra Scuola “Einstein - De Lorenzo” e l’ Arma dei Carabinieri (nella duplice veste di operatrice della sicurezza ma anche di educatrice) diviene una componente imprescindibile per creare la giusta alchimia nel processo di sviluppo del senso civico delle future generazioni.
Fu Aldo Moro, nel 1958, a introdurre nelle scuole medie l’insegnamento dell’Educazione civica, curato non a caso dal professore di Storia. Si trattava, in sostanza, di offrire ai ragazzi, come recita il vocabolario Zingarelli, un “Insegnamento volto alla formazione della personalità del cittadino, soggetto dei diritti e doveri fondamentali in tutti gli aspetti della vita sociale”. La scuola si pose, dunque, come un momento particolarmente significativo nella crescita e nella formazione dei giovani che, uscendo dall’ambito strettamente familiare, entravano in un contesto relazionale più ampio: quello del gruppo, della classe, con regole precise da osservare, finalizzate a formare l’uomo e il cittadino e a costruire un futuro migliore attraverso lo studio e la trasmissione di quel patrimonio di valori conquistati nei secoli.

L’ I.I.S “Einstein - De Lorenzo” intesa quale “Palestra di vita”, e di insegnamento primario per avviare i giovani su un cammino più completo, che li rendesse protagonisti di una società giusta, accrescendone la coscienza civica con riferimento ai problemi non solo individuali, ma anche e soprattutto collettivi: crescere e vivere insieme, in un rapporto di civile convivenza e di reciproco rispetto.
Ai ragazzi occorre parlare non solo di diritti, ma anche di doveri, insegnando loro che nella vita, se vogliono essere rispettati, devono imparare a rispettare gli altri. Solo così sarà possibile convincerli che diritti e doveri rappresentano un binomio inscindibile e che l’osservanza delle regole di vita va considerata come un’opportunità per crescere insieme, non come un limite al proprio essere.
Gli studenti hanno assunto un comportamento adeguato alla circostanza, perché hanno capito che era un’ottima esperienza formativa proposta dalla nostra scuola, come valida ricaduta culturale sulle competenze in fieri.
Come di consueto, gli allievi dovranno relazionare per iscritto la loro esperienza, in modo da condividerla con i compagni di classe alla prima occasione utile (Durante i cambi dell’ora, in assenza del docente, oppure nell’assemblea di classe, etc.). Quelli meritevoli, previa verifica di un docente del Consiglio di Classe (Scelto a rotazione tra i componenti delle varie discipline) conseguiranno il punto di merito previsto dal Progetto “Voglio crescere in una scuola Amica”, assegnato dall’insegnante che ha valutato la relazione.
Ordine, regole e disciplina premiano ancora una volta “la vision” e “la mission” del nostro Dirigente Scolastico la Prof.ssa Giovanna Sardone preposto al vertice dell’Istituzione; per guidare lo studente (la persona) verso il raggiungimento degli obiettivi, nel pieno rispetto dei suoi valori “I bei” e “Grandi Valori” che quotidianamente, costantemente e permanentemente, la nostra scuola
ci invita ad adottare nel progetto “Voglio Crescere In Una Scuola Amica “ con i 13 ruoli e responsabilità (Aula e Ambiente, Salute e Solidarietà, Sicurezza, Vigilanza e Disciplina, Attività Artistiche e Sportive, Educazione Stradale, Tecnologie, Orientamento e Viaggi di Istruzione, Lettura e Biblioteca, Recupero e Progetti, Dipartimento Umanistico, Dipartimento Scientifico, Dipartimento Tecnico - secondo gli specifici indirizzi- ) ove ogni studente e studentessa deve crescere e migliorare concretamente nella vita e diventare “un cittadino responsabile” con i valori che comprendono: il rispetto della legge, la giustizia sociale, la solidarietà, la responsabilità, la lealtà, la cooperazione, il senso del dovere e del sacrificio, attraverso lo sviluppo morale, culturale e psico-fisico.
La Benemerita (termine che designa comunemente, per antonomasia, l'Arma dei Carabinieri, in merito alla spontanea riconoscenza popolare : “ L'interesse che tutti prendono perché l'Arma dei Carabinieri Reali - parte eletta dell'esercito - proceda di bene in meglio è in ragione appunto del pregio in cui essa è tenuta e degli indefessi e segnalati servigi che la rendono dovunque veramente benemerita del Paese") conclude l’incontro formativo alla formazione della cultura della legalità “Se troviamo Voi... ragazzi …nei nostri uffici… sarete subito segnalati alla vostra Dirigente Scolastica per i lavori di pubblica utilità nella scuola“; buon comportamento a tutti!!!







Gli Ing. Padulosi Ottorino e Paola



pubblicato da
CORBO Antonio
(C270 - LABORATORIO DI ELETTROTECNICA) 
12/02/2015 23:07:59

Valore innovativo dell’iniziativa con il Workshop “Step up, il cambiamento parte da noi stessi” promosso dal nostro Istituto

Grazie all’intesa siglata tra l’amministratore unico, l’Ing. Paola Padulosi della PA.MO. Project (Oggi, 12 febbraio 2015, al
Workshop, organizzato nell’Aula Magna, del nostro Istituto Scolastico, era presente anche il padre l’Ing. Prof. Ottorino Padulosi, pensionato dal 2010 ma a cui va sempre il ricordo di essere stato la colonna portante della nostra scuola, un vicepreside e professore comprensivo e competente rimasto nei cuori di molti) e la Sulzer Sud con la partecipazione all’evento della dott.ssa Gabriella Megale in qualità di vice presidente di Confindustria giovani Basilicata (Education, ricerca e innovazione ) e amministratore unico dell’azienda ubicata nella zona industriale di Tito, la Sulzer Sud: nata nel 1982, specializzata nella progettazione e nella costruzione di componenti meccanici di precisione, di attrezzature e di ingranaggi con molti punti di forza come il personale altamente qualificato, gli strumenti informatici e software gestionali e tecnici di ultima generazione, attrezzature e macchinari di nuovissima ed elevata tecnologia e sofisticati strumenti di controllo) ed il nostro Istituto Scolastico I.I.S “Einstein-De Lorenzo”, nata con l’intento di arricchire le competenze dei nostri studenti attraverso iniziative tecnico/professionali volte a qualificarne la frequenza scolastica, stamane nella nostra Aula Magna di Via Sicilia , tutti gli studenti delle classi 5 hanno partecipato al Workshop “ Step up, il cambiamento parte da noi stessi”. Obiettivo dell’ottimo incontro formativo, tenuto dal Mental Coach Alessio Spataro, è stato quello di fornire agli studenti la possibilità di acquisire nuove ed efficaci strategie di coaching mentale per incrementare i risultati, sia negli studi che nel quotidiano. Tali strumenti, risulteranno particolarmente utili agli studenti delle classi terminali, in vista dell’esame di stato. - Porsi degli obiettivi
- Aumentare la fiducia in se stessi e autostima
- Gestire le emozioni
- Gestire i cambiamenti
- Gestire e superare le sfide
- Metodi di apprendimento, memoria e concentrazione
- Scoprire le nostre risorse e potenzialità
- Apprendere la comunicazione efficace
che sono alla base di una buona riuscita scolastica.
Metodologia di Studio s'impara a: - Aumentare la fiducia in se stessi e l’autostima
- Aumentare concentrazione e memoria
- Organizzare il tempo e lo studio, ottimizzandoli
- Organizzare compiti e appunti
- Pianificare lo Studio
- Ricordare quello che si apprende
- Esporre i concetti studiati in maniera scritta o orale quando lo si desidera
- Gestire le emozioni/paure prima e durante le prove di esami o test in classe.
Si consiglia per tutti la buona lettura del libro “Il gabbiano Jonathan Livingston” di Richard Bach ed il video proiettato in aula magna: “Non Mollare Mai”- tratto dal film “Affrontando i Giganti” che ha emozionato ed è stato apprezzato da tutti per la funzione educativa.
Una mente allenata fa la differenza in ogni attività della nostra vita e questo vale anche per lo studio e il rendimento scolastico
Le tecniche di Mental Coaching applicate alla Metodologia di Studio consentono di cambiare l’esperienza e la rappresentazione che lo studente ha della scuola e migliorare il rendimento anche nelle materie meno amate
Se a questo atteggiamento positivo aggiungiamo una metodologia di studio mirata che fornisce strumenti e tecniche concreti superare le sfide della scuola diventerà più stimolante e gratificante
Far sviluppare nei nostri studenti una mentalità vincente se si aiutano gli studenti a ricercare le motivazioni allo studio e a ingrandire l’immagine interna fissandosi degli obiettivi futuri personali si può passare facilmente da un “dover studiare” a un “voler studiare”. Le motivazioni faciliteranno lo studio e l’apprendimento e l’immagine della scuola diventerà' più positiva e stimolante e
premiano ancora una volta “la vision” e “la mission” della nostra Dirigente Scolastica la Prof.ssa Giovanna Sardone per guidare lo studente (la persona) verso il raggiungimento degli obiettivi, nel pieno rispetto dei suoi valori “I bei” e “Grandi valori” che quotidianamente e costantemente ci invita ad applicare nel progetto “Voglio Crescere In Una Scuola Amica “ con i 13 ruoli e responsabilità (Aula e Ambiente, Salute e Solidarietà, Sicurezza, Vigilanza e Disciplina, Attività Artistiche e Sportive, Educazione Stradale, Tecnologie, Orientamento e Viaggi di Istruzione, Lettura e Biblioteca, Recupero e Progetti, Dipartimento Umanistico, Dipartimento Scientifico, Dipartimento Tecnico - secondo gli specifici indirizzi- ) ove ogni studente e studentessa deve crescere e migliorare concretamente nella vita e diventare “Un Campione o…. un’Eccellenza“ nello studio, nello sport, come cittadino responsabile, e che saranno certamente una certezza per il futuro lavorativo.




 

<--indietro  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14   15   16   17   18   19   20   21   22   23   24   25   26   27   28   29   30   31   32   33   34   35   36   37   38   39   40   41   42   43   44   45   46   47   48   49   50   51   52   53   54   55   56   57   58   59   60   61   62   63   64   65   66   67   68   69   70   71   72   73   74   75   76   77   78   79   80   81   82   83   84   85   86   87   88  89  90   91   92   93   94   95   96   97   98   99   100   101   102   103   104   105   106   107   108   109   110   111   112   113   114   115   116   117   118   119   120   121  avanti--> ]

 
 radioitigeo.it

 
 
 Orientamento in entrata

Iscrizioni A.S. 2021-22
 
 
 Amministrazione Trasparente
Fino al 22/01/2020
Dal 23/01/2020
Piano Triennale Prevenzione Corruzione
Criteri Valorizzazione Docenti
Codice di Comportamento
Codice Disciplinare
Graduatorie d'Istituto
 
 
 ALBO
Albo Pretorio
Albo Istituto
Esami di Stato
Privacy
Sicurezza nella scuola
Avvisi e circolari
Albo Sindacale
Delibere Organi Collegiali
Modulistica
 
 
 COVID 19
Normativa COVID 19
 
 
 PTOF E REGOLAMENTI
Atto di indirizzo 20/21-20/22
PTOF e PdM 2020/21
NAVIGA IL PTOF
Curricolo di Istituto
RAV 2019-2022
CARTA DEI SERVIZI
Regolamento di Ist. con DDI
Nuovo reg. attività negoziali
DPR 62/2013
PTTI PianoTriennaleTrasparenza
Regolamento Albo Pretorio
Regolamento viaggi di istruzio
PTOF 2019 2020
Patto di corresponsabilità
Piano Annuale per l'Inclusione
Reg. OO.CC. in mod. telematica
 
 
 Rendicontazione Sociale
Rendicontazione sociale
Risultati legati all'autovalut
Obiettivi formativi
 
 
 VALORIZZAZIONE MERITO DOCENTI

icona

ASSEGNAZIONE BONUS
 
 
 La buona SCUOLA

Dirette e Social
Il rapporto
I dibattiti
Campagna di ascolto
 
 
 Didattica
INVALSI
Siti di interesse didattico
I libri di testo
 
 
 Biblioteca

 
 
 Varie
Assicurazione
Le News
 
 
 Spazio Studenti
Discussioni, idee... e altro
Spazio rappresentanti
 
 
 ATTIVITÀ DELL'IIS
Anno scolastico 2020/21
Anno scolastico 2019/20
Anno scolastico 2018/19
Anno Scolastico 2017/18
Anni scolastici precedenti
 
 
 Museo della Comunicazione

 
 
 Progetto: ebrei internati in Basilicata

 
 





Privacy         Note Legali         Accessibilità  Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!

  tel. 0971.444489  fax 0971.444489    C.F.: 96068000767
Codice meccanografico: PZIS022008    Codice Univoco per fatturazione: UFHM9R
email: pzis022008@istruzione.it     email certificata: pzis022008@pec.istruzione.it

Home | Area DS | Area studenti | Area genitori | Area docenti | Area ATA |Amministratore

 © Copyright 2015 InteractiveSchool 

Interactive School è un marchio registrato by Rocco De Stefano